Viale Adua, 24 - 51016 Montecatini Terme (PT)
+39 0572 910143
info@galleriailfiore.it

Nico Paladini

Studio d'Arte Moderna Il Fiore

Nico Paladini

Nico Paladini

Nico Paladini

Nico Paladini è nato a Empoli nel 1949. Personaggio singolare, dotato di una energia e vitalità che riesce trasferire dalla sua inarrestabile attività di esploratore, alpinista, speleologo e viaggiatore a quella di pittore.

Ogni cosa per lui è un concetto pittorico, da un particolare di un interno di una casa ad un corpo di donna.

Paladini circumnaviga ed esplora il visibile, documentandolo attraverso immagini dalla forte resa visiva per la presenza del colore.

 Si diploma all’Istituto d’Arte di Siena e frequenta l’Accademia a Firenze, sono suoi Maestri in questi anni Virgilio Carmignani e Loris Fucini.

Solamente nella prima metà degli anni Ottanta Paladini, dopo aver lavorato come educatore in un centro disabili, inizia l’attività di grafico e fotografo di moda, pubblicando sulle maggiori riviste del settore.

Ma a spingerlo a intraprendere la pittura come professione sarà l’incontro e il successivo sodalizio con il noto gallerista Antonio Russo, è infatti del 1987 la sua prima mostra alla Galleria La Barcaccia di Roma.

A questo importante inizio seguono numerose esposizioni personali, collettive e fiere d’arte, ed è anche l’inizio dell’elaborazione di quel lavoro tematico e concettuale che si tradurrà poi nella fondazione del movimento pittorico del Metropolismo.

Nel giugno dello stesso anno il movimento del Metropolismo viene presentato ufficialmente a Roma in una grande esposizione allo Spazio Flaminio da Omar Calabrese, Renato Minore, Alberto Abruzzese e Valerio Dehò.

Seguono altri eventi del movimento tra cui due a Fiumicino ed a Siracusa, presentati da Vittorio Sgarbi, fino alla esposizione all’Istituto di Cultura di Madrid nel 1995 in cui Achille Bonito Oliva teorizzerà e storicizzerà il Metropolismo.

Alla fine degli anni Novanta le mostre sono intervallate da alcuni viaggi a scopo umanitario nelle zone di guerra della Bosnia, esperienza che racconterà in alcune pagine vincitrici del premio letterario Fiorino ed anche in diversi quadri; altra fonte di ispirazione saranno anche alcuni viaggi fatti nel Sahara libico nei primi anni duemila.

Seguono mostre personali e del Metropolismo in Portogallo, Spagna, Francia, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Olanda, Germania e Italia, fino alla antologica del Metropolismo presentata alle Scuderie di Palazzo Ruspoli dal prof. Bonito Oliva nel 2012; e fino ad oggi con mostre alternate tra Francia e Italia, rivolgendo sempre la sua espressione su tematiche legate all’attualità in continuità con i concetti del Metropolismo.

 

Torna a Gli artisti in Galleria